Il mio viaggio nei Paesi Bassi, ultimo giorno

L’ultimo giorno in Olanda lo abbiamo passato a visitare Utrecht, alla quale non abbiamo dato la giusta importanza.

Utrecht venne fondata dai romani nel 47 d.C. per proteggere un importante posizione per l’attraversamento del fiume Reno. Questa città fu tra le prime dei Paesi Bassi ad abbracciare la fede cattolica, e nel Medioevo divenne un importante centro religioso, estendendo il proprio controllo su buona parte dei Paesi Bassi fino al 1527. Il centro cittadino conserva molte chiese e monasteri medievali, che si trovano ora accanto a moderni complessi architettonici.

L’Oudegracht, il canale vecchio, passa per la città scorrendo 5 m sotto il livello stradale. Bellissima è la Domtoren, la quale è un capolavoro dell’architettura gotica, e rappresenta, con i suoi 112 m, una delle torri più alte dei Paesi Bassi. Questa torre domina Utrecht, e dalla sua cima si ha la vista migliore della città.

Vicino alla torre sorge la Cattedrale, Domkerk, la cui costruzione cominciò nel 1254, è qui che l’Unione di Utrecht venne firmata nel 1579, da Giovanni conte di Nassau, fratello di Guglielmo d’Orange.

Dopo questa breve visita alla città, dopo pranzo ci siamo dovuti dirigere verso l’aeroporto di Eindhoven, lasciando per ora questo bellissimo Paese, così caratteristico e pieno di tradizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.